MORIRE DI ANORESSIA

Posted · Add Comment
MORIRE DI ANORESSIA
E’ morta dopo 16 anni di lotta contro l’anoressia una donna ritenuta tra i peggiori casi clinici mai riscontrati dalla medicina britannica. A parlarne è il Daily Mail.
Kate Chilver, 31 anni e 30 kili di peso, era così magra che parte dello stomaco e dell’intestino si erano necrotizzati a causa del poco afflusso sanguigno. La donna cominciò a sviluppare i sintomi dell’anoressia a 12 anni e ha passato i restanti 19 da uno specialista all’altro fino alla morte. Secondo i dottori la Chilver era ormai sotto peso da quasi 20 anni. Il dottor Frances Connan, uno psicologo che l’ha avuta in cura, ha detto: “Conosco Kate dal 2004. Ha cominciato a soffrire di anoressia a 12 anni, ma lo ammise solo a 15. Il suo indice di massa corporea arrivò a nove. Già è molto raro trovare qualcuno che scende fino a 10″. I dottori tentarono di nutrirla attraverso un tubo, ma con scarsi risultati.
Ogni volta che si allontanava dalle cure, tornava al punto di partenza, fino a essere ricoverata ogni volta nelle unità di disordine alimentare dei vari ospedali ai quali si è rivolta con il passare degli anni. A stupire il fatto che in 16 anni di trattamenti la donna non abbia mai risposto in maniera soddisfacente alle cure e non ha mai tratto stimolo dalla psicoterapia. L’autopsia ha dimostrato che il suo cuore era grande la metà di quanto non dovesse essere e che lei pesava 29 kili e 700 grammi.
Negli ultimi giorni di vita la Chilver ha cominciato a sentire dolori fortissimi a livello addominale. Per questo motivo è stata trasferita lo scorso 10 luglio all’ospedale di Chelsea e Westminster. Qui i dottori hanno scoperto la necrotizzazione dei tessuti di stomaco e intestino, morti a causa della scarsa circolazione sanguigna. Le arterie si sono chiuse a causa della pressione interna e dalla mancanza di grasso intra-addominale che facesse da “ammortizzatore”. “Ciò che è accaduto a Kate -ha spiegato il Dottor Wilcox che l’ha avuta in cura negli ultimi giorni- è estremamente raro. I vasi sanguigni in genere sono protetti dal grasso, ma Kate ormai in quella parte del corpo non ne aveva più. La morte è stata inevitabile”.

Condividi Condividi

  INSERENDO LA MAIL PUOI RICEVERE IN ANTEPRIMA GLI AGGIORNAMENTI DEL BLOG E COMUNICARE CON L’EQUIPE DEL CENTRO PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA
Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti del blog: Delivered by FeedBurnerCondividi

Pagina a cura di:      
CENTRO PSICOLOGIA PSICOTERAPIA   
TORINO  
via Gropello 24 Torino      
+39 011 76 50 224        
+39 338 42 42 415   
alomalto@gmail.com        
Responsabile scientifico
Dott Alessandro Lombardo     
Psicologo – Psicoterapeuta

Torino
Psicologo Torino

Centro Psicologia e Psicoterapia Torino


Warning: include(/index.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/centr424/public_html/wp-content/plugins/social-share-button/includes/class-shortcodes.php on line 41

Warning: include(/index.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/centr424/public_html/wp-content/plugins/social-share-button/includes/class-shortcodes.php on line 41

Warning: include(): Failed opening '/index.php' for inclusion (include_path='.:/opt/cpanel/ea-php72/root/usr/share/pear') in /home/centr424/public_html/wp-content/plugins/social-share-button/includes/class-shortcodes.php on line 41

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
DMS