Attacchi di panico: Quando la paura diventa malattia

Posted · Add Comment
Attacchi di panico e paura della paura
 
E’ bene prima chiarirci che la paura di per se non è una malattia. Aver paura è normale, anzi salutare e saper fuggire quando necessario è una capacità fondamentale per sopravvivere. La paura è un allarme naturale, che avverte del pericolo, e permette di evitarlo. Se nostri lontani progenitori non avessero saggiamente avuto paura ogni tanto (e fossero scappati sugli alberi noi non saremmo qui a parlarne).

 
E’ naturalmente importante distinguere dove finisce la normalità della paura e dove comincia la patologia. Se la paura è però troppo intensa, troppo frequente, sproporzionata alla causa e ad esempio innescata da situazioni o stimoli banali, blocca o crea seri problemi alla persona nella sua vita, allora è probabile che sia una vera e propria malattia. La paura è un sintomo che si ritrova in malattie diverse. 
 
Una di queste è il Disturbo da Attacchi di Panico. Per far capire che la paura è anche normale spesso uso un paragone con i nostri pazienti con panico. I sintomi della paura sono un po’ come il segnale di allarme dell’ antifurto di un ‘auto : è giusto che suoni se tentano di aprirla e rubarla (è un pericolo reale), ma se suona tutti i momenti per motivi banali, allora c’ è un guasto. In un certo senso è come se nelle persone ansiose la centralina dell’allarme che avverte di un pericolo, scattasse con facilità per un nonnulla (peraltro allarmando inutilmente il proprietario, proprio come fa l’ansia che produce tachicardia e altri sintomi fisici). Per una cura, da una parte è utile capire i perché psicologici di un’ allarme che si accende così spesso, perché proprio in una certa fase della vita, dall’ altra è importante usare cure adatte che “regolano” l’ allarme sul livello giusto.
 
Quanto è frequente il disturbo da attacchi di panico?
 
Secondo studi fatti in USA, Germania e in Italia circa 2-3 persone su cento soffrono di Disturbo da attacchi di panico. Un collega italiano, il prof. Faravelli presso l’ Università di Firenze, ha riscontrato che circa 2-3 fiorentini su 100 soffrono di questo disturbo, quindi quelle stime sembrano valide anche per l’ Italia.
 
Ma prima non era diagnosticato il disturbo da attacchi di panico
 
La patologia con questo nome è stata “nominata” come entità autonoma negli anni 80. Il nome DAP è comparso ufficialmente per la prima volta nel 1980, con la pubblicazione di un importante manuale diagnostico negli Stati Uniti, chiamato DSM III (Manuale diagnostico-statistico dei disturbi mentali, terza edizione; ora si usa il DSM quarta versione, DSM IV). Da allora si è cominciato a studiarlo e a conoscerlo.
Pagina a cura di:       
TORINO   
via Vassalli Eandi 27 – Torino       
+39 011 76 50 224         
+39 338 42 42 415    
alomalto@gmail.com         
Responsabile scientifico
Dott Alessandro Lombardo      
Psicologo – Psicoterapeuta
Torino

Centro Psicologia e Psicoterapia Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
DMS