ANORESSIA
Affrontate il problema dell’anoressia a Torino grazie all’aiuto del Dottor Alessandro Lombardo

L’anoressia è il più pericoloso e diffuso tra i disturbi del comportamento alimentare. Tale malattia, caratterizzata dal rifiuto del cibo e dal conseguente dimagrimento, colpisce una fetta massiccia della popolazione, prevalentemente femminile.

L’anoressia è uno dei disordini alimentari più frequenti. Si stima che ad esserne colpite siano soprattutto donne di un’età compresa tra i dodici ed i vent’anni. Ma in realtà questo non è che un quadro generico, poiché l’anoressia non ha né età né sesso, arrivando quindi a colpire anche persone adulte e, soprattutto negli ultimi anni, una fetta sempre più significativa della popolazione maschile. Per affrontare in definitiva il problema dell’anoressia a Torino potete rivolgervi al Dottor Lombardo.

Come si manifesta l’anoressia: rifiuto del cibo e anomalie comportamentali

Sono essenzialmente due i tratti caratterizzanti della malattia: il rifiuto del cibo, nonostante si avverta appetito; una conseguente e progressiva perdita del peso corporeo, che scende considerevolmente al di sotto del peso ideale. Non è solamente la magrezza eccessiva a connotare una persona affetta da questa patologia, ma una serie di comportamenti che scandiscono e compromettono la sua quotidianità.

La persona anoressica vive un rapporto ossessivo con il cibo, che è sempre al centro dei suoi pensieri. Sviluppa dunque una sorta di rituali che riguardano i propri pasti: sminuzza scrupolosamente gli alimenti; annota tutto ciò di cui si nutre; mangia in solitudine e si sente a disagio con altri commensali. Inoltre, un’attività fisica intensa e talvolta l’uso di lassativi sono delle pratiche per bruciare il maggior numero di calorie possibile.

Chi soffre di anoressia ha infatti un enorme paura di ingrassare, avendo una percezione del proprio corpo che non corrisponde all’immagine reale. Proprio questa percezione corporea alterata induce la persona colpita dall’anoressia a non ammettere la presenza di un problema con il cibo, nascondendo o sottovalutando i sintomi e gli effetti collaterali che la malattia comporta. La consapevolezza è dunque il primo passo necessario per affrontare il cammino di guarigione, che deve essere percorso al fianco di un esperto psicoterapeuta: per questo motivo, per superare con successo tutti i problemi legati all’anoressia a Torino potete rivolgervi al Dottor Lombardo.

Anoressia Torino: quando rivolgersi al Dottor Lombardo

Per affrontare questo tipo di situazioni prima che si cronicizzino, peggiorando o arrivando a causare problemi di salute (cosa affatto rara purtroppo), chi soffre del problema dell’anoressia a Torino o in provincia, può contattare immediatamente il dottor Lombardo, certo di trovare in loro un aiuto valido, competente e tempestivo.